Talento precoce, Paolo Restani ha dato il suo primo recital a 12 anni. Nel 1984, sedicenne, viene invitato dal grande direttore artistico Francesco Siciliani a debuttare all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma dove ottiene un successo straordinario testimoniato dalla critica più autorevole: E’ destinato a inserirsi fin d’ora nella grande tradizione pianistica del nostro paese

HECTOR BERLIOZ

Lélio, ou Le Retour a la Vie op. 14b

Riccardo Muti conductor
Gérard Depardieu narrator
Paolo Restani piano
Mario Zeffiri tenor
Franck Ferrari bariton
Orchestra Giovanile Luigi Cherubini
Orchestra Giovanile Italiana
Konzertvereinigung Wiener Staatsopernchor

(Riccardo Muti: lectio magistralis / DVD)

Gruppo Editoriale l’Espresso 2009 (live recording)

BACK TO THE DISCOGRAPHY